You are here

Sviluppo di scenari energetici di medio-lungo termine nei piani d'azione PAES

Documenti: 

Involved researchers

L’Europa si trova ad affrontare una domanda energetica crescente, prezzi volatili e problemi di approvvigionamento. Occorre inoltre ridurre l’impatto ambientale del settore energetico.

Per contrastare questi problemi l'UE ha stabilito autonomamente degli obiettivi crescenti in materia di clima ed energia per il 2020, il 2030 e il 2050. Mentre l’UE è sulla buona strada nel raggiungere gli obiettivi fissati per il 2020, rimangono da elaborare e pianificare strategie energetiche di medio-lungo periodo. Essendo necessari dei profondi cambiamenti nella domanda e nell’ infrastruttura energetica, appare fondamentale individuare per tempo le scelte migliori ed indirizzare in maniera ottimizzata le risorse economiche e le policy di supporto.
Per avere successo e ottenere i risultati attesi, la pianificazione e gli indirizzi elaborati a livello europeo hanno necessità di essere implementati e sostenuti a livello locale.

Attraverso la presentazione dei risultati del caso studio per una nuova strategia energetica per la Val di Non, frutto della collaborazione tra l’unità ARES di FBK, l’Università degli Studi di Torino e la Comunità della Val di Non, si affronterà il contributo che può dare vantaggio ai governi locali nel procedere verso un percorso virtuoso di sostenibilità energetica e ambientale, godendo del valore aggiunto che un approccio scientifico innovativo  sperimentato nel caso studio e che combina l'analisi dei dati dei flussi energetici con algoritmi evolutivi multi-obiettivo può dare nell’attuazione di specifici piani d’azione per l’energia sostenibile a livello locale (denominati PAES).

Organizzatori: 
ARES - FBK
Location: 
Fondazione Bruno Kessler, Via Sommarive 18 – Povo (TN)