You are here

EDEN

Related Activities

Involved researchers

EDEN mira a costruire una filiera di competenze scientifiche, tecnologiche e industriali in grado di sviluppare sistemi innovativi per l'accumulo e il recupero di energia basati su idrogeno. Negli ultimi anni, l'idrogeno è stato indicato come vettore energetico vantaggioso sotto molti punti di vista, principalmente per la sua elevata capacità nell'accumulo di energia e per le sua sostenibilità a contributo della salvaguardia ambientale. La necessità di specifiche applicazioni mobili e sistemi di backup energetico basati su idrogeno sono promossi dalla crescente domanda di soluzioni sostenibili in grado di interfaccairsi con la natura intermittente delle fonti rinnovabili.
Il principale ostacolo all'uso dell'drogeno come vettore energetico è dato dai sistemi per l'accumulo dell'idrogeno, ad oggi collo di bottiglia per l'avvio di un mercato a livello internazionale. Nonostante l'enorme sforzo scientifico ed industriale nello sviluppo di nuove soluzioni, in realtà ci sono pochi sistemi disponibili e perlopiù destinati a settori di nicchia.  La richiesta di sistemi di accumulo di energia sta crescendo più velocemente della disponibilità di energia da fonti rinnovabili, di conseguenza, il mercato chiede sempre più sistemi performanti, sicuri ed economici.

E 'emerso dai precedenti progetti europei in questo campo (StorHy, NESSHY, COSY, NANOHY, FLYHY) che lo stoccaggio di idrogeno allo stato solido è la soluzione migliore da esplorare per cercare e incentivare lo sviluppo di sistemi ad accumulo performanti e più sicuri. In particolare, tra i materiali  maggiormente studiati, quelli basati su magnesio (Mg) rappresentano oggi il principale candidato per raggiungere le prestazioni necessarie a sostenere iniziative industriali e mercato. Infatti, tali materiali hanno una buona densità gravimetrica ed energetica (valori tipici: > 7% in peso, ≥ 100 kg H2/m3) e sono adatti a sostenere diversi cicli di carica e scarica, sian nel tempo che in pressione. L'ampio uso dei materiali a base di magnesio è però limitato dai seguenti aspetti principali:  la temperatura di lavoro di circa 300 ° C e l'elevato calore di reazione, circa 10Wh/g.
EDEN mira a superare queste limitazioni sviluppando e realizzando un efficiente sistema di accumulo dell'idrogeno allo stato solido, studiando le soluzioni disponibili sul mercato e i risultati dei progetti europei citati, al fine di sviluppare un primo prototipo testato in ambito reale la cui tecnologia di sviluppo sia scalabile in base alle applicazioni e necessità dell'utilizzatore finale, nonchè attuabile su larga scala a livello europeo.

Obiettivi: 
  • Fornire energia per piccoli edifici, abitazioni e micro-comunità integrando le fonti di energia sostenibili (termica ed elettrica) con sistemi di stoccaggio dell'idrogeno;
  • Attenuare il problema del contributo intermittente delle fonti rinnovabili introdotto nella rete di distribuzione dell'energia. Maggiore capacità di accumulo di energia a livello locale riduce la necessità di ampliare la rete, con conseguente riduzione dei costi di manutenzione;
  • Fornire un sistema di immagazzinamento dell'energia per applicazioni domestiche sicuro, affidabile e ad alta capacità basato su idruri metallici a base di Mg, configurato come materiale sicuro e come tecnologia con alta densità di energia (più di 2000 Wh/l);
  • Fornire un sistema completo per lo stoccaggio dell'idrogeno, scalabile e fruibile nel breve periodo, in grado di competere con i sistemi di accumulo attualmente disponibili sul mercato.
Data: 
Monday, 1 October, 2012 to Thursday, 30 June, 2016
Durata: 
36 months
Finanziamento: 
EU FP7
Ruolo dell'Unità: 

ARES è coordinatore dell'intero progetto di ricerca, dal management alle attività di disseminazione dei risultati scientifici e di sfruttamento e traferimento tecnologico degli stessi.
In collaborazione con i colleghi dell'unità FMPS del Centro Materiali e Microsistemi (CMM-FBK), il team ARES è coinvolto nei piani di lavoro che si occupano dello studio, sviluppo, produzione e caratterizazzione del materiale di accumulo di idrogeno, della progettazione e modellazione del serbatoio per l'accumulo di idrogeno, dello studio e analisi di funzionamento dell'intero sistema di accumulo e produzione dell'energia.