You are here

Progetti

CH2P mira a costruire una tecnologia di transizione per ridurre le emissioni in atmosfera causate dal settore dei trasporti e incentivare l'installazione di nuove stazioni di rifornimento a idrogeno (HRS - Hydrogen Refuelling Station) utilizzando gas naturale o bio-metano per produrre idrogeno ed energia elettrica attraverso la tecnologia Solid Oxide Fuel Cell (SOFC ) reversibile.

INSHIP mira alla definizione di un programma comune di ricerca e innovazione (ECRIA - European Common Research and Innovation Agenda) che coinvolga i principali istituti europei con attività rilevanti e riconosciute sul solare a concentrazione (SHIP - Solar Heat for Industrial Processes) per integrare e coordinare sviluppo e applicazione di queste tecnologie nel settore industriale.

STAGE-STE è un programma di ricerca integrato (IRP) sulle tematiche dell'Energia Solare e Termica a Concentrazione che impegna tutti i principali istituti di ricerca europei, con l'obiettivo principale di creare una struttura di ricerca integrata per colmare le lacune di coordinamento tra i vari programmi nazionali e offrire all'intera comunità europea, nel connubio ricerca - industria, il massimo valore competitivo per competere a livello internazionale.

Con la Flagship Grafene, l'Europa ha lanciato una nuova forma di iniziative di ricerca congiunte, coordinate su scala europea senza precedenti. Infatti, la Flagship Grafene riunisce un consorzio accademico-industriale che mira a una svolta per l'innovazione tecnologica sui temi del grafene, un materiale dalle proprietà uniche il cui impiego è in espansione in diversi settori appplicativi.

Il progetto ha l'obiettivo di sviluppare soluzioni energetiche che permettono di ridurre di almeno il 50% il consumo di energia negli edifici non residenziali di proprietà pubblica. Il consorzio, composto da PMI tecnologiche, organismi di ricerca, imprese edili, enti pubblici e un'agenzia per la comunicazione, intende fornire soluzioni di retrofitting innovative e replicabili su larga scala che saranno testate a livelllo dimostrativo in tre contesti reali (Belgio, Spagna e Turchia) durante il progetto.

Il progetto GEOTERM si propone di valutare l'idoneità e le potenzialità del territorio della Provincia Autonoma di Trento ad ospitare diffusamente impianti di scambio termico con il sottosuolo accoppiati a pompa di calore per la climatizzazione (sistemi di geoscambio), promuovendo lo sviluppo responsabile e sostenibile di questa tecnologia e contribuire agli obiettivi del programma H2020.

MaDelENA è un progetto che propone lo studio dei dispositivi memristore, sia inorganici sia organici, con l'obiettivo di sviluppare sistemi elettronici neuro-bio-ispirati basati su elementi che mimano la funzione dei componenti del sistema nervoso.