You are here

Solare termodinamico

Events

Per la prima volta dalla sua istituzione, l'European Energy Research Alliance (EERA) sta organizzando una conferenza scientifica quale occasione di incontro tra i ricercatori che operano nel settore energetico. EERA oggi rappresenta più di 175 enti di ricerca attivi in tutti i campi della ricerca nei settori energetici che possono contribuire sensibilmente alla riduzione dei fattori inquinanti (low-carbon energy).

ARES parteciperà alla riunione di due giorni del comitato scientifico ITPAR all'interno del Programma di Ricerca Avanzata India-Trento ITPAR III (2012-2015).

ARES partecipa alla conferenza internazionale SolarPACES 2015 con il poster intitolato "Numerical Analysis of Radiation Propagation in Innovative Volumetric Receivers Based on Selective Laser Melting Techniques".

1 NOTTE, 300 CITTA' IN TUTTA EUROPA! Demo, laboratori, caffè e aperitivi scientifici, speed-dating con i ricercatori, dibattiti a due e flash talk, e tanto altro ancora! Per conoscere il mondo della ricerca trentina e i suoi protagonisti: ordinary people with an extraordinary job!

Sustainable Places 2015 è un evento annuale incentrato sull'efficienza energetica a livello di costruzione, distretto e città.

Un seminario a livello locale per diffondere sul territorio la conoscenza delle tecnologie del solare a concentrazione per la produzione di energia rinnovabile.

ARES parteciperà alla conferenza internazionale Set Plan 2014 contribuendo con la sua visione nel settore dell'energia.

L'unità ARES ospiterà il PhD Sylvain Quoilin, ricercatore presso l'Università di Liegi e il JRS di Petten, per un seminario in merito allo sviluppo e le applicazioni di Organic Rankine Cycle.

ARES è stato invitato a presentare l'attività di ricerca condotta da FBK in merito agli scenari energetici ditribuiti al 1° Summit Energetico intitolato "Europa Domani"- Quale Energia per il futuro?

ARES parteciperà al Forum Open Innovation a Mosca (Russia) per promuovere la tecnologia CSP sviluppata all'interno del progetto DIGESPO.

ARES parteciperà al workshop internazionale sulla tematica delle applicazioni per la produzione di calore con tecnologia solare legate al mondo industriale, organizzato nel quadro della missione congiunta di IEA SHC Task 49 e Solar Paces IV su "Integrazione di calore solare in processi industriali".

ARES parteciperà alla Conferenza Internazionale EuroSun 2014 presentando il lavoro di ricerca intitolato "Characterization of a Medium Temperature Concentrator for Process Heat - Tracking Error Estimation".

ARES sarà alla conferenza SolarPACES 2014 con l'articolo di ricerca intitolato "Poly energy generation from a small-scale concentrated solar power".

ARES participerà alla Conferenza annuale Sustainable Energy 2014.

Main activities

Il solare a concentrazione (CSP) è una tecnologia che produce elettricità concentrando la luce solare su una piccola area. Uno dei principali vantaggi degli impianti CSP è la generazione di energia con forte riduzione delle emissioni di biossido di carbonio (CO2) date dal mancato impiego di combustibili fossili, specialmente durante i picchi di domanda della rete elettrica. In questo modo, la tecnologia CSP può potenzialmente sostituire l'uso di impianti a combustibile fossile che emettono i gas a effetto serra e che causano il cambiamento climatico, contribuendo alla sostenibilità ambientale del nostro pianeta. Al giorno d'oggi, gli sforzi di ricerca su larga scala vanno nella direzione di migliorare le prestazioni della tecnologia CSP, al fine di ridurre i costi di sviluppo tecnologico e di favorire una penetrazione di questa tecnologia nel mercato globale, rendendola redditizia e compatibile quale fonte alternativa di energia pulita.

News

Inaugurata all'Istituto Tecnico Tecnologico "G.Marconi" di Rovereto (TN) una parabola basata su tecnologia a concetrazione solare (Concentrated Solar Power - CSP) per la produzione ed immissione in rete di energia elettrica.  

ARES partecipa al meeting inziale del progetto europeo INSHIP a Brussels (Belgio).

ARES partecipa alla prima conferenza internazionale EERA con il lavoro di ricerca intitolato "Schemes of integration in thermal application and power cycle for small scale concentrated solar systems".

Benvenuti alla 5a uscita della newsletter sulle attività del progetto BRICKER

SolarTech, il progetto proposto dal'unità ARES guidata da Luigi crema per sfruttare l’energia solare in modo da fornire energia elettrica e termica, si classifica al secondo posto di Technology Ideas Sharing.

ARES partecipa all'assemblea generale di due giorni del progetto STAGE STE a Friburgo (Germania) per presentare i principali progressi tecnici svolti nelle varie aree tematiche in cui ARES è coinvolta e pianificate le attività future.

ARES ha partecipato alla riunione di due giorni del comitato scientifico ITPAR all'interno del Programma di Ricerca Avanzata India-Trento ITPAR III (2012-2015).

L'attività di ARES presentata nella 3a Newsletter del progetto BRICKER

L'editore scientifico ELSEVIER ha recentemente rilasciato i dati di accesso di alcune pubblicazioni ARES per l'anno 2014.

Per le prossime due settimane, un ricercatore dell'unità ARES svolgerà attività di ricerca congiunta presso il centro IMDEA Energy Center. Innovativi ricevitori volumetrici per applicazioni ad alta temperatura, progettati e realizzati in FBK, saranno testati nei laboratori per lo studio dell'irraggiamento ad elevato flusso  KIRAN-42) messi a disposizione da IMDEA.

ARES ha partecipato all'incontro di due giorni per la verifica dello stato di avanzamento del progetto BRICKER a Bruxelles (Belgio) presenziando ai diversi tavoli di lavoro per l'aggiornamento sullo stato delle attività e la pianificazione futura.

Intervista al responsabile dell'unità ARES, Luigi Crema, in merito alle strategie per diffondere la tecnologia basata su sistemi solari a concentrazione.

ARES ha partecipato al tavolo di lavoro italiano nell'ambito dei progetti H2020 organizzato da ENEA a Roma.

ARES parteciperà attivamente all'Assembkea generale di quattro giorni del progetto STAGE-STE che si terrà a Perpignan (Francia) in cui verranno discusse e pianificate le attività future.

ARES parteciperà alla Conferenza Set Plan 2014 contribuendo con la sua visione nel settore dell'energia.

Welcome to this second issue of the BRICKER project newsletter

ARES partecipa all'incontro del progetto BRICKER che si terrà a Càceres (Spagna) per discutere lo stato di avanzamento del progetto e per pianificare le attività future.

STAGE-STE è un programma di ricerca integrato (IRP) che coinvolge tutti i principali istituti di ricerca europei sulle tematiche legate all'energia solare termica e sulle attività correlate.

Benvenuti a questa prima edizione della newsletter del progetto BRICKER. Il suo scopo è quello di raggiungere tutti coloro che hanno interesse a diffondere le buone pratiche per ridurre il consumo di energia sugli edifici pubblici esistenti.

ARES ha partecipato ad un primo meeting ristretto del gruppo di coordinamento del progetto BRICKER per verificare il mantenimento degli obiettivi e delle attività pianificate.

Il progetto BRICKER ha lanciato il nuovo sito web che vuole diventare una piattaforma per la diffusione e lo scambio di soluzioni di retrofit applicate agli edifici pubblici non residenziali.

Projects

INSHIP mira alla definizione di un programma comune di ricerca e innovazione (ECRIA - European Common Research and Innovation Agenda) che coinvolga i principali istituti europei con attività rilevanti e riconosciute sul solare a concentrazione (SHIP - Solar Heat for Industrial Processes) per integrare e coordinare sviluppo e applicazione di queste tecnologie nel settore industriale.

STAGE-STE è un programma di ricerca integrato (IRP) sulle tematiche dell'Energia Solare e Termica a Concentrazione che impegna tutti i principali istituti di ricerca europei, con l'obiettivo principale di creare una struttura di ricerca integrata per colmare le lacune di coordinamento tra i vari programmi nazionali e offrire all'intera comunità europea, nel connubio ricerca - industria, il massimo valore competitivo per competere a livello internazionale.

Il progetto ha l'obiettivo di sviluppare soluzioni energetiche che permettono di ridurre di almeno il 50% il consumo di energia negli edifici non residenziali di proprietà pubblica. Il consorzio, composto da PMI tecnologiche, organismi di ricerca, imprese edili, enti pubblici e un'agenzia per la comunicazione, intende fornire soluzioni di retrofitting innovative e replicabili su larga scala che saranno testate a livelllo dimostrativo in tre contesti reali (Belgio, Spagna e Turchia) durante il progetto.

MISTICO intende sviluppare un nuovo sistema di m-CHP per applicazioni distribuite e abitazioni domestiche attraverso lo studio di sistemi fotovoltaici a concentrazione (Concentrated Photo Voltaic - CPV) di natura ibrida per migliorare l'efficienza complessiva dell'intero sistema di produzione energetica.

Il progetto DIGESPO mira a costruire un sistema modulare di micro cogenerazione (m-CHP) basata su tecnologia solare a concentrazione (CSP) combinata con un motore di Stirling. Questa tecnologia scalabile potrà essere opportunamente dimensionata per realizzare unità m-CHP e fornire energia elettrica, riscaldamento e raffreddamento ad abitazioni domestiche e piccoli edifici commerciali, industriali e/o pubblici.

SolTec mira a realizzare un nuovo concetto di sistema per il raffreddamento/riscaldamento basato su tecnologia solare a doppio ciclo di assorbimento/deassorbimento per il riscaldamento e il raffreddamento delle abitazioni domestiche.

Tools and facilities

Il laboratorio è attrezzato per sperimentare la gestione della produzione di energia elettrica e termica. È organizzato in due diverse aree di lavoro: la prima è dedicata alla generazione elettrica e all’analisi della combustione, la seconda dedicata alla produzione di energia termica e alle modalità di stoccaggio della stessa.

La CASA SOSTENIBILE si pone come strumento per l'avanzamento della ricerca nell'ambito degli "Edifici intelligenti" (Smart Building) e perciò come un laboratorio vivente a tutto tondo. Ha una superficie interna di circa 32 metri quadrati ed è dotata di sistema energetico integrato solare-biomassa. Il laboratorio è orientato a testare, anche congiuntamente, tecnologie energetiche e ICT innovative in un ambiente reale.